Giuliana Nuvoli (a cura di)

 

Io sono stato legno sanza vela e sanza governo

Dante a Sant'Egidio

 

marzo 2021


Pagg. 72


ISBN 9788883367113
Euro 9,00

 

F.to cm 14x25

 

Come appare dai versi che danno titolo al libro, anche Dante ha avuto esperienza diretta di esilio, mancanza di pace, povertà. Da qui l’idea di proporre agli studenti stranieri immigrati della Scuola di Lingua e Cultura Italiana della Comunità di Sant’Egidio a Milano di leggere Dante nell’ottica della propria vicenda e, in tal modo, anche di fare propria la cultura italiana attraverso la lettura di uno dei suoi massimi esponenti. Ne sono risultati racconti/riflessioni e componimenti poetici, legati a una scelta di versi dalla Divina Commedia, che narrano le esperienze o esprimono gli stati d’animo e le speranze di questi “nuovi italiani”. A questi si affiancano tre lezioni sui temi appunto dell’esilio, della pace e della povertà in Dante della Professoressa Giuliana Nuvoli, curatrice de volume e, da sempre, appassionata dantista. L’integrazione o, meglio, il sentirsi parte di una società, non si ferma al lato economico, ma, per completarsi, deve passare dalla cultura e dalla conoscenza della lingua del Paese. Solo così, «il legno sanza vela e sanza governo» potrà finalmente approdare a un porto sicuro.

 

Giuliana Nuvoli è stata professore di Letteratura Italiana presso l’Università degli Studi di Milano sino al 2017. Per l’Università continua a tenere laboratori di Scrittura Creativa e Vitalità della Scrittura in connubio con la Casa della Cultura di Milano. La sua ricerca come critico letterario copre l’intero arco della letteratura italiana dalle origini ai nostri giorni con oltre 250 pubblicazioni. Negli ultimi vent’anni la sua ricerca e le attività cui ha dato vita hanno due argomenti centrali: Dante e Letteratura e cinema. È tra i fondatori del progetto internazionale Dante e le arti (dal 2009). Ha due siti danteschi Dante e il cinema (www.danteeilcinema.com) e Dante 750, progetto portato a Expo 2015 (www.dante750.com). Dal 2017 organizza e dirige Corsi di Formazione Docenti presso il Centro Nazionale di Studi Manzoniani, per il quale organizza anche attività culturali, in sinergia con le più importanti Istituzioni culturali milanesi. All’insegnamento e alla scrittura ha affiancato da sempre una intensa attività di diffusione culturale sul territorio.